Genitori imperfetti: “Così vicini, così lontani” a Bruino il 15 gennaio 2016

Pubblicato da: | Pubblicato il: gennaio 11, 2016

GenitoriImperfettiLogoDopo la pausa natalizia riprende il percorso di Genitori Imperfetti Cercasi, organizzato dal CIdiS e dal Gruppo Abele, con la sua nona tappa venerdì 15 gennaio 2016 alle ore 20,30 a Bruino (TO) presso la Sala Pertini di via San Rocco n.8. Il titolo del nono incontro è “Così vicini, così lontani – La comunicazione tra genitori e figli“, e sarà illustrato da Paola Stradoni, pediatra e psicoterapeuta familiare, docente presso l’Università Pontificia Salesiana di Torino. Su questo tema molte sono le domande che ci poniamo da genitori: come gestire i silenzi e la “non comunicazione” che a volte caratterizzano il comportamento dei propri figli adolescenti? Come comportarsi davanti ai “Non so”, “vedrò”, “niente”, “nessuno”, risposte che spesso da genitori riceviamo? Proveremo ad avere qualche risposta e qualche consiglio durante la serata.

Viene proposto un tema molto sentito all’interno delle famiglie: la comunicazione tra genitori e figli. Ci aiuterà a parlarne Paola Stradoni neuropsichiatra infantile, psicoterapeuta, docente presso l’UPS (Università Pontificia Salesiana) di Torino, Direttore didattico di Eteropoiesi-Istituto di Terapia Familiare Sistemica. Abbiamo chiesto alla relatrice di parlare di comunicazione per aiutare i genitori a comprendere le diverse forme che questa può assumere nella relazione genitori e figli.

Incontriamo spesso famiglie in difficoltà a gestire i silenzi e la non comunicazione che a volte caratterizzano il comportamento dei propri figli e figlie quando diventano adolescenti: “ Non so”, “ vedrò”, “niente”, “nessuno”… sono le risposte che spesso i genitori ricevono. L’educazione in famiglia oggi è centrata prevalentemente sul dialogo, sulla relazione, sull’affetto. Quando il nostro “bimbo”, crescendo, alla ricerca della propria identità, chiude il dialogo prima così facile e spontaneo, si trincera dietro silenzi a volte impenetrabili, si confida solo con gli amici e con le amiche l’atmosfera in casa diventa difficile da reggere. La non comunicazione provoca sofferenza e difficilmente viene accettata dai genitori come un momento di passaggio, necessario per ridefinire distanze e vicinanze, preludio ad un rapporto meno simbiotico e più adulto.

I sociologi hanno un bel dire che il cambiamento epocale nel modello educativo adottato all’interno delle famiglie è passato dalla dimensione “etica” a quella “affettiva”, al farsi obbedire per amore e non per paura, al dover somministrare presenza e affetto più che principi, norme o valori desunti dall’esterno. Quando nella quotidianità si sperimenta l’incomunicabilità l’averne sentito parlare, l’esserne consapevoli, l’aver letto un sacco di libri non servono a molto.

La serata è a ingresso libero e gratuito.

Si inizia alle 20.30 con un thé, una tisana e qualche biscotto, per continuare alle 21.00 con l’incontro con Paola Stradoni per gli adulti ed il laboratorio di manualità per bambini/e e ragazzi.

CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA COMPLETO…

CLICCA QUI per scaricare la locandina con il programma completo…

CLICCA QUI per scaricare il pieghevole con il programma completo…

GenitoriImperfettiBruino1501

Non ci resta che partecipare numerosi e, da Genitori Imprefetti, non lasciarci scappare occasioni come questa di crescita ed arricchimento personale, delle nostre famiglie e di riflesso dei nostri figli!!!

Lo staff di AllegraMente

 





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *