Genitori imperfetti: “Parlare di sesso o parlare d’amore” a Piossasco il 22 gennaio 2016

Pubblicato da: | Pubblicato il: gennaio 21, 2016

GenitoriImperfettiLogoContinua il percorso Genitori Imperfetti Cercasi, organizzato dal CIdiS e dal Gruppo Abele, che fa la sua decima tappa venerdì 22 gennaio 2016 alle ore 20,30 a Piossasco (TO) presso l’Istituto Comprensivo Piossasco II di via Cumiana n.2. Il titolo del decimo incontro è “Parlare di sesso o parlare d’amore – Come affrontare il tema della sessualità con i figli”, e sarà illustrato da Fabio Veglia, psicologo, sessuologo e professore ordinario di Psicologia clinica presso la Facoltà di Psicologia dell’Università di Torino con la presenza della scrittrice Sabrina Rondinelli. Un tema caldo soprattutto oggi che la sessuazione precoce delle bambine e l’utilizzo massiccio della pornografia nei siti internet offrono ai nostri ragazzi e alle nostre ragazze un immaginario in cui sesso e amore sono elementi che non coincidono. Ne parleremo e proveremo ad avere qualche risposta e qualche consiglio durante la serata.

Nelle serate del progetto Genitori Imperfetti Cercasi abbiamo affrontato spesso il tema dell’educazione alla sessualità, soprattutto in adolescenza, per offrire spunti di riflessione ai genitori e di rilettura della (per rileggere la) propria esperienza.

Un’indagine dell’Osservatorio nazionale sulla salute dell’infanzia e dell’adolescenza condotta nel 2013 su 1.400 giovani di sette scuole diverse, ha svelato, in particolare, che il 19% degli adolescenti ha rapporti sessuali prima dei 14 anni, una cifra quasi raddoppiata rispetto alle stime dell’anno precedente. Il problema è che il 73% dei ragazzi non conosce le principali malattie a trasmissione sessuale (MtS) e il 33% pensa che la loro incidenza sia trascurabile. Secondo un sondaggio condotto nel 2012 dalla Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (Sigo), su 309 adolescenti nella fascia d’età 12-14, il 18,9% dei maschi e il 14,8% delle femmine ritiene ragionevole avere rapporti sessuali completi dopo i 14 anni.

Più delicati i numeri relativi alla contraccezione. Sempre la Sigo afferma che il 42% delle donne under 25 non utilizza alcun metodo contraccettivo durante la prima esperienza sessuale. Su questi temi solo 3 ragazze su 10 ricevono informazioni corrette da parte di ginecologi, medici e insegnanti. Il rimanente 70% le apprende da fonti non qualificate come gli amici, giovani parenti o siti internet. A questo bisogna aggiungere che i consultori familiari sono il 30% in meno di quelli previsti dalla legge e solo 1 su 4 ha un organico completo di tutte le figure professionali.

Nel territorio Consortile è attivo lo Spazio Giovani: centro di ascolto e consulenza per ragazze e ragazzi dai 13 ai 21 anni, gestito dall’ASL To 3 e dal C.I.di S., che tra gli altri temi, forniscono ascolto e consulenza in merito alla sessualità. Uno spazio che può aiutare le famiglie ad orientare i figli sul tema.

Questa sera con Fabio Veglia, Psicologo, psicoterapeuta e sessuologo clinico, direttore del Servizio di Psicologia Clinica del Centro Clinico Crocetta di Torino e professore ordinario di Psicologia clinica presso la Facoltà di Psicologia dell’Università di Torino, parleremo del difficile compito dei genitori di parlare di sessualità con i propri figli. Sarà presente la scrittrice Sabrina Rondinelli che leggerà alcuni brani del suo romanzo per ragazzi “La nostra prima volta”, in cui affronta in modo delicato, ma efficace, la storia d’amore di due adolescenti e le loro prime esperienze sessuali.

La serata è a ingresso libero e gratuito.

Si inizia alle 20.30 con un thé, una tisana e qualche biscotto, per continuare alle 21.00 con l’incontro con Fabio Veglia per gli adulti ed il laboratorio “Esplorando il corpo umano  immaginiamoci da grandi” per bambini/e e ragazzi/e.

CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA COMPLETO…

CLICCA QUI per scaricare la locandina con il programma completo…

CLICCA QUI per scaricare il pieghevole con il programma completo…

GenitoriImperfettiPiossasco2201

 

Non ci resta che partecipare numerosi e, da Genitori Imprefetti, non lasciarci scappare occasioni come questa di crescita ed arricchimento personale, delle nostre famiglie e di riflesso dei nostri figli!!!

Lo staff di AllegraMente

 





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *